MENU

STORIA

1947

I PRIMI PASSI DI UN MARCHIO GLOBALE

29 settembre 1947. Inizia una nuova era. STEYR pone le basi del suo inimitabile successo con il lancio del modello 180. È un lunedì e Leopold Haider, un agricoltore di Steinbach/STEYR, sale a bordo del suo STEYR 180 con numero di telaio 1001.

1948

LANCIO DEI PRIMI ATTREZZI AGRICOLI

STEYR inizia a produrre attrezzi agricoli per trattori (barre falcianti, ecc.); i primi caricatori frontali vengono prodotti in subappalto.

1949

PRIMI MODELLI DI TRATTORE STEYR

Viene lanciato il leggendario modello 80: un trattore con motore a 1 solo cilindro per piccole aziende agricole, in grado di sviluppare 13 CV di potenza a 1500 giri/min, poi aumentati a 15 CV a 1575 giri/min. Fino al 1964 ne vengono prodotti 45.068 esemplari.

1950

PRIMO SOLLEVATORE IDRAULICO

I trattori STEYR vengono equipaggiati per la prima volta con un sollevatore idraulico, che può essere montato anche sui modelli già esistenti. Il sistema STEYR-Agrar diventa lo standard di riferimento per l’accoppiamento degli attrezzi.

1952

PRIMI TRATTORI ROBUSTI PER LE GRANDI AZIENDE AGRICOLE

Dal 1952 STEYR inizia a produrre trattori più robusti, come il modello 280. Questo trattore ha un motore Serie 13 a 4 cilindri, che sviluppa una potenza di 60 CV a 1650 giri/min, ed è dotato di trasmissione ZF con 5 marce AV e 1 marcia RM.
Fonte delle immagini: libro „Österreichische Traktoren bis 1975, Band 2: Steyr-Warchalowski“ (Willi Plöchl) pubblicato da www.bulldogpress.de

1955

LANCIO DEL MODELLO 185 CON MOTORE A 3 CILINDRI

Nel 1955 la gamma di prodotti si arricchisce del modello 185 con motore a 3 cilindri da 45 CV di potenza. A partire dal 1958 è disponibile una versione da 55 CV al prezzo di vendita di 78.500 scellini austriaci. Sempre nel 1958 viene introdotto anche il modello 280 da 68 CV. Nel frattempo, nel 1955 l’Austria acquista la propria indipendenza e lo stabilimento di St. Valentin diventa di proprietà dello stato austriaco.

1956

RAPIDO SVILUPPO

Nel 1956 inizia la produzione del modello 84. Sulla nuova serie, la potenza del motore a 1 cilindro viene aumentata a 18 CV. Sempre nel 1956 viene lanciata anche la serie 182, che ha un motore più potente da 36 CV, una trasmissione 6 x 1 e pneumatici più larghi.

1957

CRESCITA STRAORDINARIA

Lo stabilimento di St. Valentin viene acquistato da STEYR-Daimler-Puch AG. Nel 1957 il numero di trattori in Austria è ormai salito a quasi 79.000.

1960

LANCIO DELLA SERIE CELEBRATIVA

La serie celebrativa di STEYR propone numerose idee altamente innovative: motori diesel a regime elevato, trasmissione con inversore e albero della PTO in grado di ruotare in entrambe le direzioni per azionare gli attrezzi fissi, doppio regime della PTO (540 e 1000 giri/min), assali posteriori con riduttori epicicloidali, comandi idraulici.

1962

AVVIO DELLA PRODUZIONE DELLO STEYR 288

Nel 1962 inizia la produzione dello STEYR 288 da 45 CV. Con 13.701 esemplari di nuovi trattori venduti in questo solo anno, il numero di trattori in Austria supera quota 147.000.

1963

GRANDE SUCCESSO DEL RIMORCHIO AUTOCARICANTE

A St. Valentin inizia la produzione in serie del leggendario rimorchio autocaricante STEYR Hamster. In totale, ne vengono prodotti 64.000 esemplari. Nel 1963 inizia anche la produzione dei caricatori frontali STEYR.

1964

PRIMO TRATTORE STEYR 4RM

Viene lanciato lo STEYR 190 nella versione a carreggiata stretta. Nel 1965 seguirà il 190 s. Questo dimostra che già negli anni ‘60 Steyr incomincia a sviluppare, collaudare e costruire una versione 4RM del 190. Tuttavia, bisognerà attendere la generazione successiva di trattori per l’inizio della produzione in serie dei modelli a doppia trazione. È allora che nasce il trattore 4RM per le distese prative dei pascoli alpini.
Fonte delle immagini: libro „Österreichische Traktoren bis 1975, Band 2: STEYR-Warchalowski“ (Willi Plöchl) pubblicato da www.bulldogpress.de

1966

SEDILI ERGONOMICI DI SERIE

D’ora in avanti sui trattori sono di serie i sedili ergonomici e STEYR adotta la livrea bianca e rossa. Nel 1966 500 trattori STEYR 288 vengono esportati in Thailandia.

1967

LANCIO DELLA SERIE STEYR PLUS

Alla Fiera di Vienna del 1967 viene lanciata la Serie STEYR Plus. I suoi trattori bianchi e rossi utilizzano un sistema di iniezione diretta per un miglior rendimento del carburante e prestazioni più adeguate al tipo di applicazione svolta. Inizialmente, la Serie Plus si compone di 3 modelli: Steyr 30 (32 CV), Steyr 40 (40 CV) e Steyr 50 (52 CV), per la prima volta con un sistema omologato di protezione del guidatore.
Fonte delle immagini: libro „Österreichische Traktoren bis 1975, Band 2: Steyr-Warchalowski“ (Willi Plöchl) pubblicato da www.bulldogpress.de

1968

NUOVI MODELLI PER LA SERIE STEYR PLUS

Nel 1968 la Serie Plus si arricchisce di 2 nuovi modelli: lo STEYR 70 da 70 CV e lo STEYR 90 da 90 CV, che sostituiscono i modelli 13 per le grandi aziende agricole. Nello stesso anno Steyr concede alla società ungherese Hodgep la licenza per la produzione dei rimorchi autocaricanti.

1971

LANCIO DELLA POPOLARE SERIE STEYR 760

A completamento della Serie Plus, viene lanciata la Serie STEYR 760, che si avvia a battere ogni record di vendita. Di questo trattore polivalente per aziende agricole di medie dimensioni, in 16 anni ne vengono complessivamente prodotti 33.407 esemplari. Molti dei trattori 760 vengono esportati, alcuni anche in Tunisia. Nel 1971 viene siglato un accordo di collaborazione con la società ungherese Dutra per la fornitura di motori STEYR per i trattori e viene istituita una joint-venture commerciale.

1972

PRIMA TRASMISSIONE POWERSHIFT

In una fiera organizzata dalla Società Agronomica Tedesca DLG (Deutsche Landwirtschafts Gesellschaft) ad Hannover, STEYR presenta un prototipo del primo trattore 760 con Powershift.
Fonte delle immagini: libro „Österreichische Traktoren bis 1975, Band 2: STEYR -Warchalowski“ (Willi Plöchl) pubblicato da www.bulldogpress.de

1973

VERSO LO SVILUPPO DEI GRANDI TRATTORI

Si inizia a lavorare al concetto dei grandi trattori, pensati per garantire una maggior forza di trazione a beneficio delle grandi aziende agricole. Il motore, che è identico a quelli utilizzati sui veicoli industriali, è un WD 612 da 6600 cm³ con turbocompressore e sviluppa una potenza da 120 a 160 CV. Nel 1973 i trattori STEYR e altri prodotti di STEYR-Daimler-Puch AG vengono esportati a Salonicco in Grecia nell’ambito del progetto “STEYR Hellas”. Si aprono così nuove opportunità di mercato, anche se vincolate all’evolversi dello scenario politico.
Fonte delle immagini: libro „Österreichische Traktoren bis 1975, Band 2: STEYR-Warchalowski“ (Willi Plöchl)

1974

TRASFERIMENTO A SANKT VALENTIN

La linea di produzione e la divisione commerciale dei trattori si trasferiscono dalla sede principale di STEYR allo stabilimento di St. Valentin.

1976

MODELLI CON POTENZA FINO A 140 CV

Il modello 8160a, lanciato subito dopo il 1400a, è il primo trattore con turbocompressore a gas di scarico, cambio Powershift e un concetto scientifico di trasmissione. Prevede doppia trazione centrale, ruote anteriori e posteriori isodiametriche e cabina insonorizzata. Nel 1976 una delegazione STEYR composta da 600 tra concessionari e venditori assiste ai campionati mondiali di aratura in Svezia.
Fonte delle immagini: libro „Alle landwirtschaftlichen STEYR-Traktoren von 1947 bis 2007“ (Willi Plöchl) pubblicato da www.bulldogpress.de

1977

NUOVI PROGETTI STEYR

Nel 1977-78 STEYR inizia una lunga collaborazione con la società turca Donatim di Ankara. Il primo ordine riguarda 1000 trattori per il mercato turco. La collaborazione con Donatim prosegue fino al 1995.

1978

LANCIO DELLA SERIE 80

Con la Serie 80, STEYR punta a soddisfare la crescente richiesta di un maggior comfort di guida e di una cabina riscaldata e climatizzata. Lancia così prima i modelli STEYR 8060, 8070 e 8080, e a seguire i modelli 8090, 8100/8110 e 8120/8130, con potenza da 48 a 130 CV. Sempre nel 1978 sigla un contratto di licenza con Donatim. A partire dal 1978 e fino al 1995 nello stabilimento turco di Adapazari vengono prodotti 60.000 trattori.

1979

CONTRATTO DI FORNITURA AL VIETNAM

Alla fine degli anni ‘70 viene siglato un contratto per la fornitura di 1400 trattori da riso e relativi attrezzi al Vietnam. Il contratto prevede anche la costruzione di 3 officine. Nello stesso anno entra in produzione lo stabilimento di Bauchi in Nigeria, i cui lavori di costruzione sono iniziati nel 1976.

1980

LANCIO DELLO STEYR 8300

Viene lanciato un altro prodotto spettacolare: lo STEYR 8300. Questo trattore è un autentico “cavallo da tiro”, appositamente progettato per innovare la meccanizzazione agricola ad uso delle grandi aziende e dei contoterzisti, ed è in grado di sviluppare una potenza di 280 CV. La crescente richiesta di macchine ad alte prestazioni per la raccolta dei foraggi porta, nel 1980, alla collaborazione con la società austriaca Pöttinger di Grieskirchen, per la produzione di macchine per la raccolta del mais. Nasce così un veicolo semovente, con un motore da autocarro in grado di sviluppare una potenza da 245 a 320 CV.

1982

LANCIO DELLA SERIE 8055 CON SISTEMA FRENANTE STEYR OPTI-STOP PER 4RM

Il 1982 è l’anno del lancio della Serie 8055: trattori che, grazie alla loro facile manovrabilità, sembrano nati per lunghe “cavalcate” nei prati e nei pascoli alpini. Nello stesso anno viene lanciato anche il rivoluzionario sistema frenante STEYR Opti-Stop per i trattori 4RM.

1983

TRATTORI STRETTI PER LE COLTIVAZIONI MODERNE

Vengono lanciati 3 trattori a careggiata stretta per l’impiego nei vigneti, nei frutteti e nelle piantagioni. Nasce così la Serie STEYR 8075, che grazie alla sua polivalenza sostituisce egregiamente la Serie 760.

1986

SVILUPPO DI STEYR EHR E STEYR INFOMAT

I trattori più grandi sono dotati dei sistemi STEYR EHR e STEYR Infomat. EHR è il primo sistema di controllo completamente elettronico del sollevatore con comando proporzionale e distributori ausiliari elettroidraulici, mentre Infomat è un sistema informativo per ridurre il consumo di carburante fino al 20% e risparmiare sui tempi di manovra. Nel 1986 dopo la scissione di STEYR-Daimler-Puch AG (SDP) dalle singole divisioni operative nascono aziende distinte facenti capo alla holding SDP. L’accordo con la società finlandese Valmet prevede la fornitura completa di trasmissioni e ingranaggi. Valmet continua a sviluppare i motori STEYR.

1987

NUOVO PROCESSO DI COMBUSTIONE HPCE

STEYR lancia il primo trattore con un consumo ridotto a meno di 200 g/kWh, grazie al nuovo processo di combustione ad alte prestazioni con emissioni controllate HPCE. Durante le celebrazioni per i “40 anni dei trattori STEYR”, a Salisburgo in Austria si tiene il più grande raduno internazionale dei concessionari del marchio, a cui partecipano oltre 1000 tra concessionari e venditori STEYR di 27 paesi.

1990

ACCORPAMENTO DELLE DIVISIONI TRATTORI E MACCHINARIO AGRICOLO

La riorganizzazione di STEYR-Daimler-Puch AG porta al riaccorpamento delle divisioni di trattori e macchinario agricolo, che diventano STEYR Landmaschinentechnik GmbH (SLT) con sede a St. Valentin.

1992

LANCIO DELLA SERIE 900

Agli inizi degli anni ‘90 STEYR sostituisce i trattori 8055 con i nuovi trattori compatti Serie 900. I nuovi trattori sono dotati di motori MWM a 3 cilindri e si caratterizzano per un’elevata potenza della PTO, un alto comfort di guida e ottime prestazioni sui terreni declivi.

1993

AVVIO DELLA PRODUZIONE DELLA SERIE 9000

Inizia la produzione in serie dei nuovi grandi trattori: i modelli 9000 con motori MWM a 4 cilindri. Inoltre, lo STEYR 8300 si evolve e diventa il trattore bidirezionale STEYR Power-Trac da 320 CV. Nel 1993, viene lanciata la serie Steyr Multi-Trac. Questi trattori con sollevatore anteriore ottimizzato per gli attrezzi portati sono i primi a offrire il sistema elettronico EGE per la riduzione del carico sugli attrezzi anteriori.

1996

ACQUISTO DA PARTE DI CASE CORPORATION

STEYR Landmaschinentechnik AG viene acquistata da Case Corporation, uno dei principali costruttori mondiali di trattori, e cambia la propria ragione sociale in Case-STEYR Landmaschinentechnik.

1999

PRIMI TRATTORI CVT E FUSIONE IN CNH

STEYR presenta i suoi primi trattori con trasmissione a variazione continua (CVT). Su questi trattori, il motore e la trasmissione vengono automaticamente calibrati dal sistema S-Tronic in funzione del carico e sono facilmente comandabili dalla leva Multicontroller o dal pedale dell’acceleratore (modalità parallela). Nel novembre 1999 dalla fusione tra New Holland e Case Corporation nasce CNH Global N.V. STEYR ora fa parte di uno dei più grandi costruttori mondiali di macchinario agricolo.

2000

LANCIO DEI TRATTORI CVT DA 120 A 170 CV

STEYR presenta i primi trattori CVT nella fascia di potenza da 120 a 170 CV. La rivoluzionaria tecnologia della trasmissione a variazione continua rappresenta ancora oggi il parametro di riferimento per tutti i trattori di alta potenza.

2002

I TRATTORI STEYR PER LA PRIMA VOLTA OLTRE QUOTA 9000

Nel 2002 a St. Valentin viene stabilito un nuovo record: per la prima volta il numero di trattori STEYR usciti dalla linea di montaggio supera quota 9000. La produzione dei trattori è ora gestita da CNH Österreich GmbH.

2003

LANCIO DELLA SERIE STEYR PROFI

STEYR lancia la Serie Profi con moderni motori a 4 e 6 cilindri, sistema di iniezione Common Rail e intercooler, nella fascia di potenza da 100 a 136 CV. Grazie alla loro ampia scelta di trasmissioni, alle caratteristiche dell’impianto idraulico e al comfort elevato, offrono tutti i requisiti che si richiedono ai trattori polivalenti di oggi. La gamma CVT ora comprende motori a basse emissioni e a regolazione elettronica da 137 a 192 CV (da 101 a 141 kW). Un’altra caratteristica saliente è il nuovo sistema elettronico Easy Tronic per la gestione delle svolte a fine campo.

2004

LANCIO DELLA SERIE STEYR KOMPAKT

Nel 2004 la gamma STEYR si arricchisce della nuova Serie Kompakt: trattori universali nella fascia bassa di potenza da 60 a 90 CV, con nuovi motori a 3 e 4 cilindri, trasmissioni Powershift e cabine dal comfort migliorato.

2005

500.000 TRATTORI STEYR

Nel febbraio 2005, dalla linea di montaggio esce il 500millesimo trattore Steyr, un modello 9100 M.

2006

ST. VALENTIN NUOVA SEDE GENERALE EUROPEA

Nel 2006 St. Valentin diventa la nuova sede generale europea di Case IH e STEYR. Questo nuovo ruolo ha molti risvolti positivi, primo fra tutti il fatto che l’intero team direttivo responsabile di vendite, sviluppo, formazione, finanziamento, assistenza e ricambistica lavora ora in un’unica sede. Con oltre 600 dipendenti, l’azienda è uno dei principali datori di lavoro della regione.

2008

PRODUZIONE RECORD: 11.500 TRATTORI

Nel 2008 a St. Valentin si producono quasi 11.500 trattori: un nuovo record per lo stabilimento.

2009

LANCIO DELLA SERIE STEYR PROFI CLASSIC E DI 3 NUOVI MODELLI STEYR CVT

Viene lanciata la Serie Profi Classic, che comprende 3 modelli estremamente versatili e personalizzabili per le varie esigenze non solo delle aziende agricole, ma anche delle aziende forestali e degli enti locali. Il 2009 è anche l’anno dell’ampliamento della Serie CVT: 3 nuovi modelli da 197 a 224 CV che offrono nuove cabine con consolle Multicontroller di nuova generazione e tecnologia a doppia frizione DKT™.

2010

LANCIO DELLA SERIE CVT ECOTECH

Per i suoi trattori STEYR si concentra sull’economia di esercizio e sulla compatibilità ambientale: vengono così lanciati i nuovi modelli CVT ecotech.

2011

15.000 TRATTORI STEYR MT

Da anni la Serie STEYR 9000 MT è leader nella categoria di potenza da 80 a 100 CV. Nel 2011 dalla linea di montaggio esce il trattore MT numero 15.000.

2012

LANCIO DELLE SERIE STEYR MULTI E KOMPAKT ECOTECH

In occasione del salone agricolo Agraria 2012 di Wels in Austria, STEYR presenta in anteprima la Serie STEYR Multi. È un trattore universale completamente nuovo e perfettamente calibrato alle esigenze della moderna agricoltura mista (applicazioni colturali e zootecniche). Contemporaneamente viene lanciata anche la nuova Serie Kompakt ecotech. Dotati di motori turbocompressi Common Rail da 3400 cm³ e da 85, 95 e 105 CV di potenza, questi trattori portano per la prima volta la tecnologia, il comfort e l’economia di esercizio dei grandi trattori STEYR nella categoria economica dei trattori compatti.

2013

ANTEPRIMA DEL NUOVO STEYR PROFI CVT

STEYR presenta il nuovo Profi CVT dotato delle più recenti innovazioni e tecnologie. L`eccellenza tecnica della macchina: la trasmissione a variazione continua CVT basata sulla tecnologia a doppia frizione DKT così come sulla gestione motore-trasmissione S-Tronic come caratteristica di serie.

2014

LA NUOVA GENERAZIONE - STEYR LANCIA LO STEYR KOMPAKT ECOTECH

Motore di ultima generazione, trasmissione allo stato dell`arte così come altri miglioramenti tecnologici sono i punti salienti del nuovo STEYR Kompakt. Dopo il positivo lancio dei 3 modelli STEYR Kompakt Ecotech negli scorsi anni, STEYR presenta ora la seconda generazione di questi trattori tuttofare con due nuovi modelli disponibili.

2017

70 ANNI DI STEYR

Nel 2017 STEYR festeggia il suo 70esimo anniversario. Fin dalla nascita del marchio, STEYR è sinonimo di innovazione e si è specializzato nella produzione di trattori che offrono i più alti standard di qualità, confort eccellente e un valore che si mantiene nel tempo. STEYR si impegna a portare avanti questa storia di successo con dedizione anche nel futuro.

Ricerca concessionari